Il Piccolo Principe continua a volare

foto il piccolo principe
il piccolo principe film

Cominciamo da qui…

[quote]È molto semplice: non vedo bene che col cuore. L’essenziale è invisibile agli occhi.[/quote]

Stavolta non è proprio così, perché sarà possibile vedere Il Piccolo Principe anche con i nostri occhi. Al cinema, il prossimo 3 dicembre.

Ma facciamo un passo alla volta. Se dico Il Piccolo Principe posso fermarmi qui, giusto? Nel senso, non c’è bisogno che dica altro, vero? Perché se è vero che tutti abbiamo avuto un’infanzia, allora dobbiamo aver incrociato per forza nel deserto, tra i fiori o tra le stelle Il Piccolo Principe e la sua volpe. Se, poi, a qualcuno dovesse essere sfuggito perché cresciuto troppo in fretta o perché distratto, c’è sempre tempo per fare un salto indietro e rimediare.

foto Il piccolo principe

Il libro capolavoro di uno degli aviatori e sognatori più famosi al mondo, Antoine de Saint-Exupéry, è stato magistralmente riprodotto in versione digitale e portato sul grande schermo dal regista di Kung Fu Panda, Mark Osborne.

Il film ha inizio con un vecchio ed eccentrico aviatore e la sua nuova vicina di casa: una bambina molto matura trasferitasi nel quartiere insieme alla madre. Attraverso le pagine del diario dell’aviatore e i suoi disegni, la bambina scopre come molto tempo prima l’aviatore fosse precipitato in un deserto e avesse incontrato il Piccolo Principe, un enigmatico ragazzino giunto da un altro pianeta. Le esperienze dell’aviatore e il racconto dei viaggi del Piccolo Principe in altri mondi contribuiscono a creare un legame tra l’aviatore e la bambina. Affronteranno insieme una straordinaria avventura, alla fine della quale la bambina avrà imparato ad usare la sua immaginazione e a ritrovare la sua infanzia.

foto Il piccolo principe

A dare voce all’aviatore nella versione italiana del film è Toni Servillo, il primo di un ricchissimo parterre di attori che animerà il doppiaggio italiano. Questa la dichiarazione ufficiale dell’attore:

[quote]Ho scelto di partecipare alla versione italiana di questo film perché si tratta per me di un’esperienza nuova e particolarmente stimolante. “Il piccolo principe‎” è un classico della letteratura in grado di raggiungere e conquistare una moltitudine di lettori di diverse generazioni e spero che gli esiti del film possano essere all’altezza, anche grazie ai molti ottimi interpreti che daranno voce ai personaggi.[/quote]

Il Piccolo Principe di Mark Osborne arriverà al cinema il 3 dicembre 2015, distribuito da Lucky Red. Tanto per darvi un’idea del successo di questa gemma letteraria, Il Piccolo Principe scritto nel 1942, è stato tradotto in oltre 250 lingue e venduto in 145 milioni di copie in tutto il mondo. C’è chi addirittura gli ha donato luce nuova scovando nei temi trattati e nelle citazioni del Piccolo Principe un latente significato religioso (Il Piccolo Principe commentato con la Bibbia di Enzo Romeo).

foto Il piccolo principe

Ma al di là di questo inutile ostinarsi nel dare forma ad un sogno, il segreto del successo de Il Piccolo Principe sta proprio nel non avere confini semantici, perché ogni bambino deve trovare da solo la fantasia necessaria per costruire se stesso e ritrovare la sua fanciullezza.

Insisto nel dire che ognuno ha diritto all’infanzia, sognando amici immaginari, biciclette come cavalli, e indossando collant rosa in testa fingendosi Rapunzel. Ai più grandi, invece, a chi ha già avuto la fortuna di vivere tutto questo, spetta forse il compito più delicato: suggerire gli strumenti giusti per farlo.

foto Il piccolo principe

Stasera, appena tornate a casa, non dimenticate di sistemare sul comodino dei bambini, mi raccomando sotto la lampada di draghi verdi e principesse misteriose, una copia de Il Piccolo Principe. C’è bisogno di sognare di più e Il Piccolo Principe ci offre le ali per farlo.

[quote]Mi domando se le stelle sono illuminate perché ognuno possa un giorno trovare la sua.[/quote]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *