Cosa Vedere a Barcellona: Secondo Giorno

foto cosa vedere a barcellona: Casa Batlló
Casa Batlló, Barcellona

Barcellona in tre giorni: cosa vedere a Barcellona il secondo giorno?

Se il tour del vostro primo giorno a Barcellona si è concluso con vesciche ai piedi e ginocchia tremule, siete dei dilettanti. È il secondo giorno a Barcellona che deve lasciare il segno in questa avventura catalana. Non sapete ancora cosa vedere a Barcellona il secondo giorno? Seguite la mia mappa e preparatevi a vedere i pezzi forti di Barcellona.

Prendete fiato e legate bene le scarpe da ginnastica: ne avrete bisogno. E per carità, siate mattinieri!
The best is yet to come…

La Pedrera, anche conosciuta come Casa Milà

foto la pedrera

Alla fine dell’incantevole e signorile viale alberato Passeig de Gracia, incontrerete una delle strabilianti opere di Gaudí. Sto parlando di Casa Milà, o più comunemente detta La Pedrera.

foto la pedrera

La Pedrera, una costruzione di sei piani caratterizzata da linee, decorazioni e forme architettoniche che ricalcano il modernismo catalano. Un edificio commissionato nei primi del ‘900 dall’industriale Milà, in cui è facile perdersi in visionarie dimensioni spazio-temporali. Entrando ne La Pedrera ci allontaniamo da qualsiasi luogo a noi conosciuto, per avvicinarci a mondi surreali.

foto la pedrera

Forme sinuose come quelle di una donna d’altri tempi, suolo ondulato e una terrazza con una vista che da sola vale il costo del biglietto. Impossibile non notare i comignoli dei camini di Casa Milà: uno sguardo ed è subito Alice nel Paese delle Meraviglie.

Prezzi per La Pedrera

  • Adulto: 20,50€
  • Studenti: 16,50€ (portare tesserino, meglio se in corso di validità)
  • Disabili: 16,50€ (l’accompagnante entra gratis solo se il disabile ha problemi motori o più del 65% di invalidità)
  • Bambini dai 7 ai 12 anni: 10,25€
  • Audioguida in italiano inclusa con qualsiasi tipo di biglietto

Cosa vedere a Barcellona il secondo giorno: Casa Batllò

foto casa batllò

Cosa vedere a Barcellona il secondo giorno dopo La Pedrera? Senza alcun dubbio Casa Batllò. Il maestro Gaudí ci ha regalato un’opera senza eguali, ammirata in tutto il mondo come una costruzione ai confini della realtà terrena. Casa Batllò sprigiona fantasia e magia da ogni mattone e finestra.

foto casa batllò

In Casa Batllò è facile realizzare il sogno dei più audaci marinai: immergersi nel mondo marino respirando a pieni polmoni. Pavimenti in pietra a forma di conchiglia; pareti rivestite di mattonelle con sfumature dal celeste al blu più intenso; linee e forme ondulate che ricordano il moto ondulatorio del mare.

foto casa batllò

Nella parte bassa di Casa Batllò si ritrovano richiami all’art nouveau e al gotico. La pietra arenaria che la compone, delinea forme che richiamano motivi ossei di creature surreali.

La parte centrale della facciata, invece, è il punto di luminescenza di Casa Batllò. Vetri istoriati dalle dimensioni più varie e dischi di maiolica frammentata. Il tutto lavorato secondo la tecnica catalana del tréncadis.

foto casa batllò

A completare l’opera, nella parte alta di Casa Batllò, un mare di tegole di ceramica colorata che ricordano chiaramente le squame di un rettile di origine fantastica.

Prezzi per Casa Batllò

  • Adulti: 22,50 €
  • Studenti, over 65 anni e ragazzi dai 7 ai 18 anni: 19,50 €
  • Non ci sono sconti per disabili (quest’opera non è pubblica)
  • Bambini fino ai 6 anni: gratis

Incluso nel prezzo vi è una audio-guida in italiano o una video-guida sperimentale (quest’ultima soggetta a disponibilità).

Barcellona il secondo giorno: la Sagrada Familia

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

Imponente, spettacolare, mistica: la Sagrada Familia. Resterete incantati davanti ad una delle più ammalianti opere di architettura moderna catalana. Ancora in costruzione, la Sagrada Familia è una basilica cattolica progettata dall’architetto Antoni Gaudí.

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

I lavori iniziarono nel 1882 e non sono ancora terminati, nonostante il maestro Gaudí dedicò ben 40 all’infinito progetto. Dopo la sua morte, avvenuta nel 1926, i lavori ripresero nel 1952 e proseguono ancora oggi grazie alle offerte dei fedeli che continuano a visitarla.

Trovare parole adeguate per descrivere la Sagrada Familia? Impossibile. Preferisco non usare parole ma solamente foto. Guardate un po’ qua…

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

foto sagrada familia: cosa vedere a barcellona

Prezzi per la Sagrada Familia

  • Biglietti generali: 15€ adulti / 13€ studenti, minori di 30 anni e pensionati / gratis minori di 11 anni e disabili.
  • Biglietti con audio-guida: 22€ adulti / 20€ studenti, minori di 30 anni e pensionati / 6€ disabili / 6€ minori di 11 anni.
  • Biglietti con torre e audio-guida: 29€ adulti / 27€ studenti, minori di 30 anni e pensionati  / 6€ minori di 11 anni

Parc Güell: il secondo giorno a Barcellona

foto cosa vedere a barcellona: parc guell

Chiudete la giornata in bellezza con una passeggiata a Parc Güell, il parco più famoso di Barcellona progettato da Gaudí. Preparatevi ad entrare nel mondo delle favole: Parc Güell vi accoglierà con due adorabili casette che ricordano quelle di marzapane di Hansel e Gretel. Attraversatele e ammirate la Lucertola/Mosaico più famosa al mondo.

foto parc guell: cosa vedere a barcellona

Salite la scalinata e giocate a nascondino tra le 88 colonne che formano il Tempio Dorico.

foto parc guell: cosa vedere a barcellona

Ora non vi resta che voltare a sinistra e camminare sotto la galleria di colonne attorcigliate che creano un effetto strabiliante. Risalite la scalinata fino a raggiungere il tetto del Tempio Dorico.

foto parc guell: cosa vedere a barcellona

È proprio qui che troverete l’attrazione principale: la lunghissima panchina dell’architetto Josep Maria Jujol, una vera e propria opera d’arte rivestita di piastrelle mosaicate di tutti i colori.

foto parc guell: cosa vedere a barcellona

E non perdete neanche le Foreste di Colonne Inclinate, delle colonne di roccia che sembrano sorgere dal terreno come tronchi d’albero. Non a caso, Gaudí si ispirava alla natura per i suoi lavori architettonici.

foto parc guell: cosa vedere a barcellona

Prezzi per il Parc Güell

Adulti: 7 €
Bimbi dai 7 ai 12 anni e over-65: 4,90€.

Parc Güell è il posto giusto per rilassarsi alla fine di una lunga giornata. Imbracciare la chitarra e pizzicarne le corde per sentire le note di Cielito Lindo (che pure se è messicana va bene lo stesso); oppure sdraiarsi su una delle panchine del parco a leggere il libro avuto in dono per Sant Jordi. Io vi consiglio di fare un ultimo sforzo e salire fin su in cima la collina del parco. Incrociate le gambe, sedetevi sul prato e godetevi la vista mozzafiato di Barcellona.

foto barcellona

Tags from the story
, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *